7556808898 8e37dfbf4a b

Solo con musica dal vivo

Il Castello incantato

Per il 20º anniversario del festival si è voluto richiamare anche artisti che ne hanno fatto la storia, vengono soprattutto dalla Svizzera e dall’Italia, ma anche da Argentina e Spagna. Burattini, marionette, ombre, disegni di sabbia che diventano specchio e parodia dell’umanità, invadono le piazze, le rive del lago, i monti, con le loro buffe andature.

Riflessione, rarefatta e sardonica, con immagini e musica, sul tema della morte, contro la quale i personaggi tentano una resistenza ostinata, quanto inutile. Gli episodi con marionette a corpo intero, ispirate alla tecnica giapponese del bunraku, sono intervallati da stacchi animati da piccole figure e da musiche eseguite dal vivo. Il confine tra macabro ed ironico è sottile. La comunicazione gestuale dei pupazzi, senza parole è una “pantomima”, dove nel silenzio sospeso l’animatore muove le figure “a vista”, interagendo con loro e diventando egli stesso partecipe delle vicende narrate. “Solo”, presentato in tutta Europa e oltre, è stato premiato al Festival di Zagabria “per la ricerca sull’arte della marionetta”. Dai 10 anni.

 


Informazioni extra

In caso di brutto tempo l' evento avrà luogo al teatro di Locarno.

Ci sarà un laboratorio di costruzione e animazione di pupazzi per ragazzi dai 6 ai 12 anni.

Nel laboratorio di costruzione e animazione di Filo-pupazzi i rgazzi potranno costruire delle marionette in cartone, ricoperti di carta pesta. Ogni personaggio è manipolato con i fili e diventa protagonista di storie inventate e messe in scena dai ragazzi stessi. Questi pupazzi sospesi possono volare, ballare e cimentarsi in spericolate acrobazie aeree. Animatrice del laboratorio: Vicky De Stefanis, attrice e burattinaia del Teatro dei Fauni.
Costo a partecipante per il laboratorio CHF. 100.–


Immagine: flickr.com - lucky cat


Promotori

Teatro dei Fauni
Via alla Scuola 10
6600 Locarno
Tel. +41 (0)79 331 35 56
www.teatro-fauni.ch
fauni@teatro-fauni.ch