36625627280 ef532c1407 b

Ascona music festival quartetto d'archi intime voci

Sorge in questi giovani una diversa speranza e concezione della musica e del ruolo dei musicisti, nella ricerca d’identificare il potere positivo del suonare, sia per sé che per gli altri, promuovendo una lenta ma sicuramente nuova educazione musicale, dimenticata e considerata spesso inutile davanti alle più concrete necessità. I tempi cambiano e questo risorgere apre le porte per liberare le vere energie della Musica, fuori dai soliti binari, in cerca di un nuovo paradigma più ampio e umano, consono con la sua vera natura essenziale. 

I membri del Quartetto Intime Voci si incontrano durante gli studi presso il Conservatorio della Svizzera italiana e, motivati da un desiderio comune di dedicarsi in modo appassionato e intenso alla musica da camera, decidono nel 2014 di fondare un quartetto d’archi. Dopo un ricco percorso individuale intraprendono insieme un nuovo cammino dedito al perfezionamento dell’esigente pratica del quartetto. Così a fianco dell’attività concertistica conquistano nel 2015 un posto nella classe del rinomato professore e quartettista Rainer Schmidt (Hagen Quartet) presso la MusikAkademie di Basilea, con il quale frequentano tuttora un corso post laurea. Hanno inoltre partecipato nell’estate 2015 alla masterclass internazionale del maestro Schmidt presso il Mozarteum di Salzburg.

Programma:

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756 – 1791)
Adagio e Fuga in do minore KV 546
JOSEPH HAYDN (1732 – 1809)
Quartetto “Kaiser” in do maggiore Nr. 3 Op. 76 *
Intervallo
FRANZ SCHUBERT (1797 – 1828)
Quartetto in sol maggiore Nr. 1


Entrata

Prezzo a persona CHF. 45.- , giovani fino a 20 anni l' entrata è gratuita  


Informazioni extra

I biglietti sono disponibili presso gli uffici turistici di Ascona, Locarno e Brissago per ulteriori informazioni  visita la website o scrivere mail  
La cassa srale della chiesa è aperta dalle ore 19:30


Ekaterina Györik-Valiulina: violino
Maria Grazia Corino: violino
Martino Laffranchini: viola
Nicola Raffaello Tallone: violoncello 

Immagine: flickr.com - Stephan Dinges