I

mar 02.10.18 - mer 03.10.18

18:30
Immagine

mar 02.10.18 - mer 03.10.18

18:30

Narrazione biografica ed esistenza | Bruno Milone

FIT Festival

Un ciclo di due incontri/conferenze con il filosofo Bruno Doriano Milone intorno al tema della narrazione biografica e dell’esistenza.
Cosa possiamo dire delle biografie e delle autobiografie? E soprattutto a cosa possono servire le vite degli artisti, dei filosofi o degli scrittori? Possono aiutarci a comprendere una certa persona in quanto artista, filosofo o scrittore?
Raccontare una vita può aprire alla comprensione della loroopera, o serve solo a misurare una differenza fra arte,filosofia e letteratura, da un lato, e esistenza, dall’altro? La biografia ha rappresentato un modello di scrittura dellastoria tra i più antichi, ma ha avuto una fortuna crescente anche nel Novecento, in relazione allo sviluppo e alla diffusione delle tematiche della Filosofia della vita e dell’Esistenzialismo. Nello stesso periodo si è messo in discussione però lo statuto di attendibilità e scientificità delle biografie, considerate come una semplice raccolta di dati non essenziali alla penetrazione del complesso rapporto dell’individuo con la sua epoca e il suo sviluppo spirituale (sono le domande che attraversano i due libri di Péter Esterhàzy). In tale contesto sono emblematici i casi di Hannah Arendt e Jean-Paul Sartre. Tutti e tre gli autori citati si sono misurati con la biografia saggiandone potenzialità e limiti, ma sempre riconoscendo nella narrazione biografica il prodotto più avanzato e maturo della modernità.

Maggiori informazioni


Informazioni extra

Dai testi di Hannah Arendt, Rahel Varnhagen: Storia di una ebrea – Il saggiatore
Jean-Paul Sartre: L’Idiota della famiglia. Saggio su Gustave Flaubert – Il saggiatore
Péter Esterhàzy, Harmonia Caelestis – Feltrinelli
Péter Esterhàzy, L’edizione corretta – Feltrinelli


Bruno Doriano Milone è nato a Ostuni (BR) nel 1956. Insegna Filosofia e Storia al Liceo Elio Vittorini di Milano e Sociologia dell’immigrazione e della prostituzione, ora anche Migrazioni e interventi per l’integrazione e la sicurezza presso la SS ML Ciels di Milano. I suoi interessi sono prevalentemente nel campo dell’etica, del dialogo tra le culture e dei diritti umani.
Ha pubblicato vari saggi tra i quali: Le Migrazioni in Italia oggi (Viator, Milano 2017), Tolstoj e il rifiuto della violenza (Servitium, Milano 2010), Diritto e giustizia in Dostoevskij (Morlacchi, Perugia 2007).


Promotori

FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 225 67 61
www.fitfestival.ch
info@fitfestival.ch