Book 549719 1280

Pasquillus extaticus e Pasquino in estasi

Il Pasquillus extaticus di Celio Secondo Curione è una delle più significative ed influenti opere della dissidenza religiosa del Cinquecento.

Il testo ebbe enorme diffusione europea: dopo una prima redazione in latino, l'opera apparirà in volgare e in tedesco, per poi venire rielaborata dal Curione dopo la sua fuga in territorio elvetico nel luglio 1542.

Il volume si fonda su un approccio critico-storico che combina analisi filologica dei testi e ricostruzione ambientale: aspetti necessari per un autore che intese, alla vigilia della sua fuga in Svizzera religionis causa, occultare il più possibile la propria presenza.

Presenta il volume il Prof. Adriano Prosperi.

Maggiori informazioni


Informazioni extra

La conferenza si terrà nell'Aula 355, stabile principale, Campus USI, Lugano.


Edizione critico-storica commentata a cura di Giovanna Cordibella e Stefano Prandi, Firenze, Olschki, 2018.


Promotori

Istituto di Studi Italiani (USI)
Via Lambertenghi 10A
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 666 48 26
www.isi.com.usi.ch
isi.com@usi.ch