dom 30.09.18 - dom 16.12.18

14:00 - 18:00
15844260 1333167200067602 5797810598975215109 o

dom 30.09.18 - dom 16.12.18

14:00 - 18:00

Rituali di carta 1981-1995

Martin Disler

MACT/CACT,  Museo e Centro d'Arte Contemporanea Ticino, in Bellinzona, ospita il terzo incontro espositivo con Martin Disler (1949-1996) interamente dedicato all'opera su carta.

In mostra si riassumono tutti i periodi della sua corta ma intensa carriera; dai primi anni Ottanta fino al 1995, anno che precede la sua prematura scomparsa. In questa nuova e ultima fase della sua produzione artistica, Martin Disler sviluppa maggiormente i temi con rinnovata poetica espressiva, rispetto allo stilema che lo ha contraddistinto e marcato negli anni Ottanta. 

La dimensione della mostra è "da camera", non foss'altro che per formato delle opere, e riassumono parallelamente il gusto di chi le ha assemblate. Il gesto disleriano graffia la superficie della carta, la incide, la scolpisce e talvolta la mortifica, come fosse una materia dura, cui attribuire un senso e dare un'anima morbida
L'esposizione è un omaggio a uno degli artisti svizzeri, che hanno tracciato in qualche modo anche la Storia e le storie di questo Centro. Il suo autoritratto, Gerinnendes Selbst (Il Sé che si coagula) del 1987, rimane uno dei suoi pezzi più importanti, capace di trasformare l'artista che ritrae il sé in una forza della natura; quella che oltrepassa l'oggettivo per fondersi con l'universo, lo sciamanico o il sovrumano.

Le xilografie del 1988, per esempio, stampate su di una fine carta giapponese, mal celano la notevole forza fisica dell'artista mentre prepara la tavola lignea. Il suo gesto muscolare nell'atto esecutivo è in seguito riprodotto con grazia e delicatezza sulla base cartacea, così come per le tecniche miste, l'autore mette a dura prova quel delicato supporto, mettendosi altresì alla prova con piacevole incoerenza e desiderio di sperimentazione e ricerca. 


Entrata

Ingresso 
CHF.- 5:00.-


Informazioni extra

Orari
Venerdì, sabato, domenica : Dal 14:00 al 18:00

Maggiori Informazioni 
Mail
Telefono: +41 91 825 40 85


Martin Disler è un importante scrittore, pittore, scultore e disegnatore senza fine. Le sue opere su carta sono geneticamente l'inizio dei suoi lavori di grande formato; nel gesto su carta egli trova, dandole forma, quell'energia poetica, che trasmette potenza ai suoi lavori più grandi. La carta è, per l'artista, quel corpo ch'egli sfiora talvolta con grazia, talvolta con incisa violenza. L'impatto tra la forte rappresentazione dei suoi corpi in continua metastasi e riproduzione e la delicatezza cartacea dà un senso alle sue scelte tematiche e di vita. Disler è un autore al di là delle convenzioni sociali, oltre la vita stessa, e soprattutto consapevole della natura secolare del transito e passaggio metamorfico tra la nascita e la morte: questa difficile ritualità sempre in bilico e disperatamente in dialogo con l'Infinito. Non solo disegnatore, ma anche incisore sconfinato, con una produzione che contempla quasi tutte le tecniche calcografiche, Martin Disler segue e rispetta – come un pianista davanti al suo strumento – i suoi temi e nell'istesso tempo la tecnica che ha scelto per dare loro un corpo. Il corpo, il continuo rapporto con l'altro e con il sé sono, infatti, le liturgie dell'uomo e i temi fondamentali del processo creativo di questo autore.La grandezza di Martin Disler riposa nel dialogo con l'Infinito e nel superamento della barriera reale per varcare quel portale dell'universalità che lo rende magistrale ed eterno.L'energia fortemente prolifica dell'artista svizzero spazia da tecniche e linguaggi molto diversi tra loro, anche se un comune denominatore li unisce; il notevole vigore creativo, che attraverso la violenza del gesto espressivo dell'espressione stessa, riesce a perforare la dimensione reale, costringendo lo spettatore a mettersi a confronto con il fastidioso piacere delle proprie ossessioni esistenziali, che pure sono quelle dell'umanità intera.

Immagine: /www.facebook.com/studiodartecannaviello/photos/


Promotori

MACT/ CACT
via Tamaro 3
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 825 40 85
http://www.cacticino.net/
piergiorgio.depinto@cacticino.net
Contatto: Coordinatore Pier Giorgio De Pinto