26419546003 0e9342b727 k

Gaia Gaudi

Per fortuna moriamo. Altrimenti sulla terra regnerebbe una calca tremenda. Non si troverebbe uno spazio libero. Per avere un posto a teatro si dovrebbe riservare anni prima. La morte crea spazio. Spazio per la prossima generazione. È morendo che la vita rinasce. 

La morte clownesca permette di ridere sul trapasso – il riso originario, quello inventato dall’uomo per rappacificarsi con la propria fine. Nello spettacolo Gaia Gaudi, Gardi Hutter, alias Hanna, è morta sin dall’inizio. Il pubblico lo sa, lei invece no. Continua il suo viaggio nell’aldilà, tra strambi strumenti musicali, danze metamorfiche e immagini dal sentore mitologico. Nel frattempo, nell’aldiquà, il clamore della generazione successiva diviene sempre più forte.

La morte, come tutte le fini, è sempre anche un inizio, una nascita, un passaggio. La storia è raccontata da un clown, una cantante, una danzatrice ed un percussionista e le sorprese non mancheranno, proprio come accade nella vita reale. Per la prima volta sul palco con Gardi Hutter anche i figli Neda e Juri Cainero e la nuora Beatriz Navarro.


Entrata

Primi posti: CHF 44.-  
Secondi posti: CHF 37.-    
Terzi posti: CHF 30.-    
Quarti posti: CHF 23.-


Informazioni extra

Spettacolo consigliato a partire dagli 8 anni.


Di e con: Gardi Hutter, Neda Cainero, Beatriz Navarro, Juri Cainero
Regia e coautore: Michael Vogel (Dir. artistico Familie Flöz)
Composizioni: Juri Cainero, Neda Cainero
Coreografia: Beatriz Navarro
Assistente alla regia: Heleen Klooker
Sarta: Vale Rinaldi (Bal val arte nomade)
Oggetti scenici: Mafalda Camara, Beatrice Hutter, Elena Bisignani
Costruzioni: Thomas Fri Freydl
Produzione: Gardi Hutter
In coproduzione con LuganoInScena, Theater am Hechtplatz Zürich, Theaterhaus Stuttgart

Immagine: Flickr.com - Martin Hilber


Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch