Diapositiva2

Consilium - musica del '400 per il Concilio di Costanza

CaronAntica

Viaggio musicale nell'Europa del tardo Medioevo e del Rinascimento

Il Consiglio di Costanza fu senza dubbio uno tra i più importanti vertici del passato in cui si riunirono i personaggi più significativi dell'élite politica e religiosa europea. Di conseguenza, il Concilio fu anche teatro di un grandioso raduno di musicisti. Ovunque si spostassero, i grandi nobili del passato si portavano infatti appresso i loro musici - trombettisti, suonatori di ciaramelle e bombarde, suonatori di tamburelli, cantanti, arpisti e compositori. La musica e il potere erano davvero inseparabili nel tardo Medioevo e nel Rinascimento. I musicisti al servizio di nobili e potenti erano loro assolutamente indispensabili, proprio per il grande prestigio e valore aggiunto che erano in grado di apportare e di rappresentare. I cantori erano necessari per aiutare a pregare per l'anima del nobile e, in un'epoca antecedente alla comparsa dei giornali - dove il volto degli abbienti non era forse immediatamente riconoscibile - trombettisti e menestrelli si occupavano di annunciarne la presenza. Il profilo di un nobile o di un alto rappresentante della sfera religiosa veniva definito dallo sfarzo e dalle cerimonie che lo circondavano, e alla quantità e alla qualità della musica che ne accompagnava la vita, gli eventi.

CaronAntica vi propone questo viaggio sonoro tutto da scoprire, attraverso meraviglie musicali dell'Europa del tardo Medioevo e del Rinascimento, guidati dalla voce arcaica di strumenti particolarissimi come le bombarde, le ciaramelle o le trombe da tirarsi, in compagnia dello strepitoso Ensemble Les Haulz et Les Bas, diretto da Ian Harrison, professore di Alta Capella alla prestigiosa Schola Cantorum di Basilea, virtuoso polistrumentista, figura senza tempo, funambolico menestrello dei tempi moderni.

Programma CaronAntica


Promotori

Fondazione EMIOLIA
Corso Elvezia 23
6900 Lugano