I

lun 18.02.19

16:30
Concrete 169641 1280

lun 18.02.19

16:30

La conservazione del calcestruzzo a vista

Presentazione di casi-studio su interventi di conservazione

Lunedì 18 febbraio 2019 il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI ospiterà Paola Piffaretti, autrice del volume Conservazione del calcestruzzo a vista, e il prof. Luigi Coppola dell’Istituto materiali e costruzioni, esperto di degrado del calcestruzzo.

L'autrice presenterà alcuni casi studio su significativi interventi di conservazione, in dialogo con il prof. Coppola che aiuterà a contestualizzare i singoli casi all’interno di un quadro più vasto di conoscenze. Questa raccolta di casi studio nasce all’interno del progetto di ricerca Enciclopedia critica per il restauro e il riuso dell’architettura del XX secolo, finanziato dalla Conferenza universitaria svizzera (CUS) e svolto dal 2009 al 2102 dall’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana, dai Politecnici di Losanna e Zurigo e dall’Istituto Materiali e Costruzioni IMC della SUPSI di Lugano.

Il lavoro di Paola Piffaretti ha avuto l’obiettivo di raccogliere esempi significativi di interventi di conservazione di edifici in calcestruzzo a vista, già realizzati o ancora in corso, e di mettere questa preziosa raccolta a disposizione di ingegneri, architetti, restauratori, studenti, ricercatori, proprietari o gestori di beni dell’architettura del XX secolo, che devono confrontarsi con la messa a punto di criteri di intervento e scelte operative.

Locandina


Paola Piffaretti (Bellinzona, 1968)
Si è laureata in Architettura al Politecnico federale di Zurigo e ha frequentato corsi di appro-fondimento sulla Storia dell’Architettura e sul Restauro presso l’Istituto universitario di architettura di Venezia. Dal 2001 è vice- presidente della Fondazione Svizzera Pro Venezia, che si occupa di finanziare e documentare il restauro di monumenti veneziani. Fino al 2006 si è occupata in particolare della valorizzazione del Castello e della collina di Sasso Corbaro a Bellinzona (Patrimonio Unesco), nel contempo ha curato numerose esposizioni d’arte a Venezia, Milano e in Ticino. Fino al 2012 è stata Coordinatrice locale dei contributi della Svizzera per le Biennali di Venezia e responsabile della ristrutturazione del Padiglione svizzero e del Consolato svizzero a Venezia. Rientrata in Svizzera, fino al 2017 è stata Coordinatrice dell’Area della cultura del DECS, mentre dal 2018 è responsabile delle attività culturali della Biblioteca cantonale di Bellinzona.Ha pubblicato saggi e articoli in particolare nell’ambito della Storia dell’architettura del Seicento veneziano, un catalogo e un Dvd sulle opere di correzione e la storia del fiume Ticino e un Atlante sulla conservazione del calcestruzzo.


Promotori

SUPSI DACD
Campus Trevano, via Trevano
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 666 63 00
www.supsi.ch/dacd
dacd@supsi.ch