Immagine

Siamo nati e non moriremo mai più

Testimonianza della sorella di Chiara Corbella Petrillo

«…Cos'è che colpisce di più, una donna guarita dal tumore o un papà felice con il bambino senza la mamma?». Non dovrebbe neanche porsela, una domanda così, una giovane madre di 28 anni. Eppure Chiara Corbella guida con queste parole il marito Enrico che, dopo aver lasciato andare due figli, sta perdendo anche sua moglie per una grave malattia e sa che dovrà crescere da solo il piccolo Francesco. Oggi, a 7 anni dalla morte di Chiara, Enrico e Francesco incredibilmente sono felici; insieme a parenti e amici, vecchi e nuovi, in qualche modo toccati dalla vicenda di questa giovane famiglia di Roma, tutti percepiscono di aver conosciuto una santa. «Ho visto, solo per grazia, quello che molti profeti e re avrebbero voluto vedere ma non videro (…) che Dio è buono e si può morire felici» scrive Enrico.

In migliaia, da subito, hanno richiesto racconti, interviste, materiali; la storia di Chiara, di cui è stata aperta la causa di beatificazione e santificazione nel 2018, è raccolta in un libro – Siamo nati e non moriremo mai più (ed. Porziuncola, 2013) – e continua a diffondersi attraverso il lavoro di testimonianza di chi le è stato più vicino.

Avremo la possibilità di incontrare una di loro, la sorella Elisa Corbella sarà ospite del Centro Culturale della Svizzera Italiana e dell’Associazione Famiglie per l’Accoglienza per un incontro di presentazione e testimonianza sulla vita di Chiara.

Locandina


Immagine fornita dal promotore


Promotori

Centro Culturale della Svizzera Italiana
via Stabile 14
6900 Lugano
www.centroculturale.org
info@centroculturale.org