I

sab 15.06.19 - sab 13.07.19

Tutto il giorno
John doing  ulisse  2018  ceramica

sab 15.06.19 - sab 13.07.19

Tutto il giorno

John Doing - ceramiche e altro

a cura di Luigi Cavadini

La Gipsoteca Gianluigi Giudici presenta alcuni lavori di John Doing, nome d’arte di Giovanni Onorato (Torre del Greco 1938), singolare artista che vive fra Lugano, Berlino e Milano, in concomitanza alla sua partecipazione alla mostra Personal Structures / Identities, in corso presso Palazzo Bembo di Venezia.

La mostra si concentra in particolare sui lavori in ceramica, che Doing ha sviluppato in questi anni recenti, in cui le forme e i colori a smalto vivono, anche quando sono pure composizioni di fantasia di una leggerezza e di una plasticità palpabili. Particolarmente suggestive le costruzioni con figurine umane che interagiscono in azioni dal dinamismo intrigante. Ad accompagnare queste opere sono proposti interventi dell’artista realizzati con altri media, dalla pittura sia tradizionale, ma assolutamente fresca e attuale, che digitale, così come da composizioni eseguite con materiali poveri che acquisiscono nell’insieme efficaci valori espressivi.


Informazioni extra

Orari: da mercoledì a sabato, dalle 14.00 alle 18.00


John Doing - dichiara Giovanni Onorato (Torre del Greco 1938) singolare artista che vive fra Lugano, Berlino e Milano - è il nome che mi sono dato nel 1995 quando, ritiratomi dalla vita professionale, che mi ha portato a lavorare per lunghi anni in Oriente a confronto con culture sicuramente stimolanti, ho cominciato a dedicare il mio tempo alla ricerca esprimendo me stesso con diversi media.
Nella mente ciò che avevo visto e che, con gli acquerelli, avevo tracciato negli anni sui miei cahiers de voyage. Nella più grande semplicità inizio a fare maschere usando reti e fili diversi.
Poi collage, alla maniera tradizionale con forbici e colla, fino a quando, affrontati i programmi di trattamento delle immagini al computer, i collage diventano digitali. Da qui ecco il passaggio ai video-collage.
Per riposare gli occhi dalla luce dello schermo, sono quindi tornato ad un fare manuale impratichendomi dell’uso dell’argilla per fare ceramica in particolare con la tecnica Raku tipica del Giappone, una terra che ho a lungo frequentato e che amo.
In tutti questi anni non ho abbandonato il lavoro su carta, sempre con il pensiero al modo orientale di raccontare le emozioni. Con il gusto di tracciare segni e rappresentare prodotti della natura o oggetti con grande naturalezza, al di là delle dimensioni e della realtà. A volte su carta spessa Buthan o su carta più sottile proveniente dal Nepal.

Immagine fornita dal promotore


Promotori

Fondazione Renato e Gianluigi Giudici
Central Park, -1° piano, Via Riva Caccia 1, 6900 Lugano
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 980 41 41
www.fondazionegiudici.com
gispotecaggiudici@gmail.com