I

dom 17.11.19

17:30
Micro

dom 17.11.19

17:30

Thomas Florin, Gregor Vidic Nicolas Field

Musica nel presente

Nicola Field e Gregor Vidic avevano già calcato il palcoscenico dello Spazio Culturale Panelle quale duo nel dicembre del 2015. Ora ritornano in trio, con l’aggiunta del giovane pianista Thomas Florin.


Nicolas Field (1975): nato a Londra, giunge in Svizzera a sei anni e cresce tra Basilea e Ginevra. Ha iniziato lo studio della batteria a 12 anni, scoprendone nel tempo tutto il potenziale. A 20 anni si installò nei Paesi Bassi per seguire corsi di batteria ad Amsterdam e sonologia all'Aja con Joël Ryan. Dalla fine degli anni ‘90 è molto attivo sulla scena contemporanea, suonando nei cinque continenti come batterista (jazz, free-jazz e musica improvvisata). Membro fondatore del N-Collective, ha collaborato con Jacques Demierre, Otomo Yoshide, Keiji Haino, Fritz Welch e il conosciutissimo Rova Saxophone Quartet.

Gregor Vidic (1984): nato a Koper (Slovenia), inizia ad interessarsi di musica già a 9 anni, suonando la chitarra e in seguito la batteria. Solo a 18 anni opterà per il sassofono. Dal Ticino i suoi studi lo portano in Romandia a 23 anni. Dopo un apprendistato di musica classica, focalizzerà i suoi interessi sulle varie correnti di Jazz, dapprima a Losanna e in seguito a Ginevra. Questo cambiamento di stile musicale gli permette di aprirsi alle nuove correnti e di creare i suoi primi progetti, partecipando inoltre a numerosi workshops, che lo portano a Parigi e a scoprire l’AMR di Ginevra, dove terminerà gli studi di sassofono e composizione con maestri del calibro di Maurice Magnoni e Ohad Talmor. 

Thomas Florin (1990): nato a Ginevra, Florin è pianista, trombettista, arrangiatore e compositore. Scopre il Jazz all’AMR, cogliendo l’opportunità di suonare con grandi nomi quali Matthieu Michel, René Mosele e Philippe Sellam e di raccogliere esperienze in Francia, Italia, Cina, Senegal e Tailandia. Affascinato da artisti svizzeri e internazionali quali Jacques Demierre, Philip Glass, Steve Reich o Anthony Pateras, si avvicina con nuova curiosità alla musica “ripetitiva” (Glass) e all’improvvisazione libera, che Florin elabora con forza evocativa, puntando molto sui giochi timbrici.

Immagine: pixabay.com



Promotori

Spazio ELLE
Piazza Pedrazzini 12
6600 Locarno