I

Immagine

L’uomo prima del lavoro 100 anni di OCST 1919-2019

Inaugurazione della mostra, a cura di Alberto Gandolla e Luca Saltini

Con un congresso tenuto a Bellinzona il 18 maggio 1919 nasce l’OCST. Nel Ticino rurale è in atto una lenta modernizzazione che rende necessario un impegno sindacale da parte cattolica per proseguire l’opera cominciata a inizio Novecento con le leghe operaie. Gli esordi del nuovo sindacato sono difficili, stretto com’è tra l’ostilità della Camera del Lavoro, del padronato, del mondo benpensante e di una parte dei settori conservatori.

Nella difficile situazione, diventa segretario cantonale Luigi Del-Pietro, figura di alto profilo che, negli anni, riesce a dare corpo all’OCST, fino a renderla la più grande centrale sindacale del paese. Il sodalizio passa attraverso la crisi degli anni Trenta, la seconda guerra mondiale, il boom economico e la trasformazione radicale del Ticino, fino ad arrivare, dopo una ristrutturazione seguita alla scomparsa di Del-Pietro (1977), a un nuovo corso. Oggi, con un mercato del lavoro sotto pressione, la globalizzazione ormai pienamente operante e l’entrata in vigore nel 2002 dei trattati di libera circolazione, i sindacati sono chiamati a rispondere alle nuove esigenze dei lavoratori.

Invito


Interverranno:
Giorgio Vecchio Professore ordinario di Storia Contemporanea e Storia dell’Europa, Università di Parma
Alberto Gandolla Storico e curatore dell’Archivio OCST
Antonio Gili Già direttore dell’archivio storico della Città di Lugano
Renato Ricciardi Segretario cantonale OCST
Luca Saltini Biblioteca cantonale di Lugano

Immagine fornita dal promotore


Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 815 46 11
www.sbt.ti.ch/bclu
bclu-segr.sbt@ti.ch