I

Immagine

Fine precoce del giovane D.S.,

La presentazione del volume di Giuseppe Curonici si svolgerà presso la Sala Tami della Biblioteca Cantonale di Lugano. Il fenomeno dell’odio raziale e dell’antisemitismo costituiscono elementi costantemente presenti nella storia e che riemergono come l’acqua di un fiume carsico. Nemmeno la tragedia del XX secolo, da decenni di continuo denunciata e raccontata, pare costituire un monito sufficiente. Assistiamo infatti ancora oggi a un risveglio di questi fenomeni anche nel mondo Occidentale. Il romanzo di Curonici affronta questa problematica attraverso la vicenda di Daniele Sichem, discendente di una famiglia scampata dalla shoah che viene coinvolto in una vicenda senza vie d’uscita.

Il giovane economista è infatti trascinato in un vortice di trafficanti d’armi che farneticano di complotti sionisti e spionaggio aziendale che lo condurrà inevitabilmente alla morte. Il vero cuore del libro è però la nostra società, da sempre avvelenata da un rapporto conflittuale con l’altro. Significativa è in questo senso la lettera che chiude il romanzo, in cui Sichem si rivolge addirittura ad Heidegger per denunciare l’insensatezza di quanto accaduto nella grande tragedia del Novecento. La serata toccherà quindi sia gli aspetti letterari del libro che quelli storiografici, in particolare il difficile tema del nazismo di Heidegger di cui sono da poco stati pubblicati i Quaderni neri (2015), nella traduzione di Alessandra Iadicicco.

Invito


Interverranno:
Giuseppe Curonici: Scrittore
Roberto Falconi: Docente di letteratura italiana e critico
Alessandra Iadicicco: Giornalista e traduttrice di Martin Heidegger
Luca Saltini: Biblioteca cantonale Lugano 

Immagine fornita dal promotore


Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 815 46 11
www.sbt.ti.ch/bclu
bclu-segr.sbt@ti.ch