Sara

Ennodbambini | di e con Sara Pellegrini

Presentazione della mostra fotografica

Ennodbambini è una raccolta di fotografie di viaggio, in bianco e nero, scattate nell'arco di otto anni attraverso tre continenti: Asia, Africa e America e ingrandite a mano dall'autrice. Ritratti di donne e bambini nei loro ambienti quotidiani. La particolarità della formulazione del titolo sottolinea come la donna e il bambino, nei primi anni di vita, si immedesimano l'uno nell'altro, nel dare e nel ricevere (vedi lettere "d" e "b" che nella lingua italiana sono speculari).
Spesso la madre si dedica così totalmente al suo bambino da porre in secondo piano i propri bisogni e di conseguenza la sua stessa vita (vedi donne scritto all'incontrario). Ma il dare e il ricevere concerne tutti gli esseri viventi in rapporto con altri esseri viventi e culmina, nell'essere umano, con la consapevolezza della legge della natura e dell'amore.Ne è d'esempio l'unica fotografia di paesaggio che apre e introduce la mostra ennodbambini, che si ispira al mito di Pachamama, che in lingua quechua significa Madre Terra: si tratta di una divinità venerata dagli Inca e da altri popoli abitanti l'altipiano andino, quali gli Aymara e i Quechua. È la dea della terra, dell'agricoltura e della fertilità.


Informazioni extra

Per informazioni +41 (0)91 921 30 91 o ricciogiramondo@gmail.com


Sara Pellegrini è nata a Lugano nel 1968, vive e lavora a Bellinzona; inizia a fotografare all'età di 14 anni e frequenta corsi con Bordoni, Karatchian e Zirpoli. Laureata in architettura al Politecnico di Losanna, viaggiatrice cosmopolita, ha vissuto a Berlino e a New York. La sua attività è soprattutto focalizzata sulla ritrattistica e il fotoreportage.

Immagine fornita dal promotore


Promotori

Associazione Ricciogiramondo, Biblioteca Interculturale per la prima infanzia
Via Castausio 2c
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 921 30 91
www.ricciogiramondo.ch
ricciogiramondo@gmail.com