Festa danzante

Territorio, 24.01.17

Festa Danzante 2017

La dodicesima edizione della Festa danzante nazionale torna a far brulicare le 28 città che aderiscono al progetto con la sua folle energia!

Quest’anno la Festa s’interroga sulla natura intrinseca della danza. Che sia eseguendo o ammirando una sequenza di movimenti o mettendosi all’ascolto del proprio corpo, immergendosi nella libertà creativa o calcando la pista da ballo, o ancora sospinti dal buonumore, la danza risulta la miglior espressione e combinazione dei nostri 5 sensi, un modo unico di stimolarli, sia per i danzatori come per gli spettatori, essa è un moltiplicatore delle nostre percezioni.

Seguendo il filo rosso di questo titolo, la Festa ha rinnovato anche quest’anno il concorso rivolto a progetti nazionali e la collaborazione con i vincitori dei Premi svizzeri di danza 2015. 13 diversi progetti e altrettante variazioni del tema solleticheranno la curiosità di tutti. Dal 5 al 7 maggio 2017, scoprite il vostro 7° senso!


© Igor Grbesic

Concorso nazionale
Nel 2015, per celebrare i suoi 10 anni, la Festa danzante ha lanciato per la prima volta un concorso rivolto a progetti nazionali realizzati da artisti svizzeri. Oltre a stimolare la creazione e la circolazione di progetti coreografici rivolti a un largo pubblico, il concorso ha permesso di rafforzare gli scambi e le collaborazioni tra le diverse regioni. Consapevole del grande successo raccolto da questa iniziativa nel 2015 e 2016, la Festa danzante ha lanciato un nuovo bando di concorso anche per l’edizione 2017. Tra gli oltre 120 dossier provenienti dalle quattro regioni linguistiche, una speciale giuria composta dai programmatori delle diverse Feste danzanti nazionali ha selezionato 11 progetti verranno proposti in diverse città nel corso della manifestazione :
Cie Utilité Publique (VD) « Morphoses »
Cie ZeitSprung (ZH) « Human Beatbox »
ew (GE) « Les métamorphoses du cercle »
Fréquence Moteur (VD) « Tondorunderond »
Joshua Monten (BE) « Kill your Darlings »
Lucie Eidenbenz (GE) « Tschägg »
Nicole Seiler (VD) « The Wanderers Peace »
The winternational (GE) « DeerGod »
Vloeistof (ZH) « Ansteckungsgefahr »
Womans Move (GE) « Drop the Gogo »
Zack Bernstein (ZH) « Found in Translation »


Si rinnova, inoltre, anche quest’anno la collaborazione con i Premi svizzeri di danza, grazie a cui verranno presentati i lavori della Compagnia DA MOTUS ! e Gilles Jobin entrambi premiati nel 2015.


© Igor Grbesic

Città e comuni partecipanti nel 2017
Baden – Basilea – Briga – Carouge – Chêne-Bourg – Friborgo – Ginevra – Gland – La Chaux-de-Fonds – Losanna – LigornettoLuganoMassagnoLocarno – Lucerna – Meyrin – Monthey – Neuchâtel – Poschiavo – Rolle – Sierre – San Gallo – Vernier – Vevey – Winterthur – Yverdon-les-Bains – Zugo – Zurigo

La Festa danzante in cifre
86’000 tra partecipanti e spettatori
180 partner (teatri, festival e associazioni)
500 insegnanti di danza
600 artisti
4000 volontari
600 corsi di danza
40 serate danzanti
450 tra spettacoli, film, performance, animazioni e altro (di cui la metà in spazi pubblici)
28 città e comuni svizzeri, di cui 3 che aderiscono per la prima volta (Winterthur, Gland e Rolle).

Il programma dettagliato della dodicesima edizione della Festa sarà disponibile a partire da inizio marzo alla pagina www.festadanzante.ch


Immagine: © Régis Colombo