Mount everest 276995 1280

Territorio, 21.08.17

24ma edizione Rassegna Internazionale della Cinematografia di Montagna

Il Festival dei Festival, ideato 24 anni fa da Marco Grandi (alpinista), propone ogni anno il meglio della cinematografia e, in senso ampio, della cultura alpina, con interessanti proposte in un contenuto culturale di grande spessore.

Il successo riscosso è dato dal notevole interesse alle sue promozioni collegate al territorio (pomeriggio con allievi di scuole elementari e medie, concorso TeleTicino per cineamatori, Memorial Luca Sganzini, concerti, gruppi canori, esposizioni di artisti ticinesi, d’oltre San Gottardo ed esteri), prime di libri, dibattiti (del dibattito internazionale sul mistero del Cerro Torre, tenutosi a Lugano in occasione del Festival 2007, dal quale è scaturito il libro Cerro Torre Aspettando un chiodo - il Tavolo di Lugano).

Dal locale al globale, con la miglior produzione cinematografica di livello mondiale, che sull’arco degli anni ha portato a Lugano più di mille pellicole: è questo il filone su cui si basa il Festival dei Festival. Dall’arco alpino alla Patagonia, dall’Himalaya ai Poli, molte telecamere, cineprese e macchine fotografiche, azionate dalle grandi firme dell’alpinismo e dell’avventura mondiale, hanno trasmesso cultura, performances, drammi, emozioni e scritto pagine importanti, che fanno anche parte della storia dell’umanità, come la conquista dei Poli e dell’Everest.

Da quest’anno è stato introdotto un concorso tra i film premiati nelle varie Rassegne che convergono al Festival. Un concorso World Mountain Film Prize che determinerà alla fine la migliore opera prodotta dalla cinematografia alpina mondiale durante l’anno. Questi film saranno giudicati da una giuria internazionale composta da tre membri della International Alliance for Mountain Film e sarà dotato di un premio importante offerto dall’emittente TeleTicino, partner della Rassegna.

Molti gli ospiti di fama mondiale che sono venuti a Lugano a portare le loro testimonianze, a cominciare dalle ultime personalità illustri: Reinhold Messner ed Edurne Pasaban, l’uomo e la donna che per primi hanno scalato tutti i 14 ottomila himalayani, Erry De Luca, alpinista e scrittore, Nives Meroi, Simone Moro, Gnaro Mondinelli e Hans Kammerlander. E molti saranno gli ospiti rinomati che quest'anno saranno al festival. Ci sarà inoltre un omaggio allo scalatore svizzero da poco deceduto sull'Himalaya, Ueli Steck.

Il Festival dei Festival da anni dà un contributo importante anche alla visibilità cantonale, sul piano turistico-culturale, ma non solo: la presenza dapprima a Lugano e a Mendrisio poi dell’Istituto delle Alpi legato all’USI, che collabora a mantenere, sull’arco dell’anno, buona parte dei postulati che il Festival dei Festival promuove.

Festival dei Festival website