Blues to bop

Divisione Eventi, 21.08.17

29esima edizione di Blues to Bop

Presentato dal direttore artistico Norman Hewitt il programma della ventinovesima edizione di Blues to Bop che, dal 24 al 27 agosto, chiude la stagione dei grandi eventi musicali all’aperto a Lugano.

Una delle caratteristiche principali, come Estival Jazz o LongLake Festival, è la possibilità di accedere gratuitamente ad eventi di qualità che soddisfano il pubblico di casa e il turismo grazie alla collaborazione tra enti pubblici e privati.

La manifestazione, come ogni anno, si svolgerà nelle piazze più caratteristiche della città: Piazza della Riforma, Piazza Dante e Piazza San Rocco. Per poter gustare il meglio del blues in Piazza Cioccaro bisognerà attendere la 30esima edizione, quando i lavori in corso dovrebbero giungere al termine. Previsti inoltre, nella giornata di domenica, la matinée nella Hall del LAC e la serata conclusiva a Morcote.

La line up 2017 offre un ricco ventaglio di artisti che regaleranno al pubblico oltre 60 ore di concerti openair attraversando epoche e stili diversi, tra tradizione e innovazione.

Fra le novità di quest’anno le Glorifying Vines Sisters of FarmVille North Carolina, che sono solite cantare nelle piccole chiese americane e si esibiranno per la prima volta al di fuori degli Stati Uniti. Le note del classico swing jazz americano nel periodo tra gli anni ‘20 e ’40, arriverà a Lugano attraverso The Swing Leekers e il suo leader Mauro Porro, promettente talento del jazz tradizionale in Europa. Anche Slam Allen, che nel 2016 ha ricevuto il prestigioso Master Blues Artist Award alla New York Blues Hall of Fame, sarà per la prima volta sul palco di Blues to Bop con il suo Chicago Blues trio.

Alcuni attesi ritorni, sempre accompagnati da qualche sorpresa inedita per gli appassionati, caratterizzeranno questa edizione. Dave Keyes si presenterà quest’anno con la sua formazione newyorkese, accompagnato da J.T. Bowen, icona del R&B, e l’apprezzata sassofonista Deanna Bogart. Tornerà a Lugano per l’unica tappa europea con il padre Victor Brox – leggenda del blues apprezzato da Tina Turner e Jimi Hendrix – una delle voci blues più affascinanti in circolazione, Kyla Brox.

Non mancheranno i talenti di casa nostra come Scilla Hess, ex allieva di Norman Hewitt, dalle sonorità uniche ispirate a pop, jazz, cabaret e burlesque, qui accompagnata da 4 danzatrici che rappresenteranno vari momenti della storia del jazz. A fare gli onori di casa anche la band ticinese degli Shabby Chic, che si presenterà in una formazione inedita di 8 elementi, creata appositamente per il festival.

Per saperne di più:
bluestobop.ch
facebook.com/bluestobop