Calculator 428294 1280

Città di Lugano, 18.10.18

Conti chiari, sonni tranquilli

La Divisione Prevenzione e Sostegno della Città di Lugano organizza, nell’ambito delle sue attività di prevenzione all’indebitamento eccessivo, un corso gratuito sulla corretta gestione del budget, rivolto in modo specifico ai giovani.

Il corso, di due ore, è tenuto da Alice Jacot-Descombes e Marcello Martinoni dell’Associazione consumatrici e consumatori della Svizzera italiana (ACSI) ed è offerto dalla Città di Lugano ai giovani tra i 17 e i 22 anni.

Quattro le proposte di data entro le quali poter scegliere:
sabato 10 novembre 2018 (dalle 14:00 alle 16:00),
martedì 20 novembre 2018 (dalle 18:30 alle 20:30),
sabato 26 gennaio 2019 (dalle 14:00 alle 16:00), 
martedì 29 gennaio 2019 (dalle 18:30 alle 20:30).

Il corso si terrà nella sala del centro giovanile di Breganzona, in Via Polar 34. L’iscrizione è obbligatoria e può essere effettuata tramite email a sostegno@lugano.ch, indicando nome, cognome, indirizzo e numero di telefono. Il termine è fissato entro la settimana precedente alla data prescelta. Verrà data priorità ai domiciliati a Lugano.

“La società dei consumi e le particolari dinamiche di socializzazione rappresentano dei fattori di rischio per il rapporto che i giovani hanno con il denaro - afferma Lorenzo Quadri, capodicastero formazione, sostegno e socialità – Lo scopo del corso “Conti chiari, sonni tranquilli” è di implementare le loro competenze finanziarie, affinché possano gestire la propria indipendenza economica e proteggersi dalla spirale
dell’indebitamento eccessivo”
.

La Divisione Prevenzione e Sostegno è partner del Piano cantonale pilota di prevenzione all’indebitamento eccessivo “Il franco in tasca”. Oltre alle proposte formative indirizzate a giovani, adulti e genitori, la Divisione ha prodotto la guida “Zero, cento, mille. Dieci consigli per gestire il budget di casa”, disponibile gratuitamente nei Punticittà.
La Città di Lugano aderisce, inoltre, alla campagna di sensibilizzazione Storie di vita, con l’affissione dei manifesti le ultime due settimane di novembre e la proposta di un approfondimento con gli enti e le associazioni del territorio in occasione della Giornata cantonale dell’indebitamento eccessivo.

Flyer